Fondazione Ospedale dei Bambini Buzzi

Progetto 2020, “Sostegno all’emergenza Covid-19″: Acquisto di tecnologie e attrezzature per nuovi letti nei reparti di terapia intensiva. Fondazione Buzzi si impegnerà a mettere a disposizione dell’Ospedale Sacco e degli altri ospedali della Lombardia le apparecchiature donate e necessarie per fronteggiare l’emergenza. Al termine dell’emergenza i letti acquistati verranno utilizzati per il nuovo reparto dell’Ospedale Buzzi.

Progetto 2019, “Partorire con Sicurezza e Serenità”: con la devoluzione viene sostenuto l’acquisto di un nuovo ecografo destinato a completare il progetto “Partorire con Sicurezza e Serenità” a favore del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Buzzi.
Al Buzzi dal 1999 è attivo un centro di riferimento nazionale di Terapia Fetale all’avanguardia anche per le gravidanze gemellari più complicate che vengono operate in utero con tecniche altamente innovative.
10 sono le diagnosi al giorno, 400 le risonanze fetali effettuate all’anno e 90 le operazioni di chirurgia fetale. Ma oggi le necessità di intervento in utero, sul feto o sulla placenta, sono sempre di più. La tecnologia deve essere di ultima generazione, la ricerca scientifica innovativa. L’attuale centro di Terapia Fetale è costituito da 2 ambulatori dotati di ecografi per la diagnosi e la terapia fetale.

Il nuovo ecografo è stato inaugurato il 22 ottobre 2019.

Insuperabili

Il progetto INSUPERABILI LAB, si inserisce all’interno del progetto pilota INSUPERABILI che ha portato alla creazione su tutto il territorio italiano di 13 scuole calcio destinate a ragazzi con disabilità cognitiva, relazionale, sensoriale, comportamentale, fisica e motoria.

Il progetto nasce come luogo di promozione di integrazione sociale e di cambiamento del modo di pensare, superando il mondo delle etichettature.
INSUPERABILI LAB vuole pertanto essere un punto di riferimento che consenta ai ragazzi con disabilità di sperimentarsi in modo attivo nel mondo lavorativo, tramite progetti di inserimento; uno spazio di incontro, integrazione e creazione di legami amicali fra ragazzi con disabilità e normotopici; un luogo di apprendimento dove allenare ed incrementare con il divertimento abilità sociali, comunicative, cognitive e motorie.
Il LAB vedrà la collaborazione di diverse figure professionali qualificate che seguiranno i ragazzi sia nei progetti di INSERIMENTI LAVORATIVI che nei LABORATORI ludico motori.

Il Porto dei Piccoli Onlus

Il Porto dei piccoli: mare, gioco e cultura per i bambini in ospedale

Portare il mare a tutti i bambini che affrontano la malattia perché attraverso il gioco possano ritrovare gioia e serenità, salpando insieme ogni giorno verso fantastiche avventure lontane dall’ospedale e dal luogo di degenza.

Questa è la mission del Porto di piccoli ONLUS, nata nel 2005 da un’idea di Gloria Camurati e che, partendo dall’istituto G. Gaslini di Genova, in 13 anni ha raggiunto tantissimi bambini in diverse regioni italiane, avviando collaborazioni con i principali centri pediatrici nazionali.

Family Care2: progetto nato per portare supporto psicologico e psico-educativo a bambini in cura domiciliare che non hanno la possibilità di trascorre una vita nella “normalità”.
Seguendo un percorso di gioco e conoscenza, stimolante ed innovativo, bambini e genitori sono coinvolti da operatori specializzati in molteplici attività il cui scopo è far vivere il luogo “casa” non in chiave terapeutica ma con le connotazioni di affettività, svago e crescita che aveva prima della malattia.
Con la devoluzione viene finanziata una borsa di studio per formare nuove figure di “Child Play Specialist”: un tecnico dell’attività ludica che possa entrare nelle case e portare un supporto ai bambini e alle loro famiglie.

Area Onlus

Vietato Non Sfogliare: è una mostra di libri per l’infanzia accessibili (libri tattili, libri in LIS, libri con i marcatori visivi, libri in simboli, libri ad alta leggibilità, libri digitali, libri con registrazione audio e libri senza parole) o attenti al tema della disabilità, che comprende più di 100 titoli italiani e internazionali.
Costruita come un piccolo villaggio dedicato ai diversi modi di leggere e raccontare le storie, la mostra si presta a una visita curiosa e interattiva, rivolta in particolare ai bambini tra i 5 e i 12 anni.
L’esposizione si tiene dal 23 novembre al 14 dicembre 2019 presso la Biblioteca Ragazzi a Biella.

Il progetto intende rafforzare e ampliare i risultati ottenuti in questi anni dalle attività connesse alla mostra, migliorando e arricchendo l’esposizione e favorendone l’incontro con un pubblico residente in zone lontane dalle grandi città, poco facilitate nell’incontrare i libri accessibili.

EVENTI CORRELATI ALLA MOSTRA

LIBRI ACCESSIBILI PER BAMBINI E RAGAZZI

Corso di formazione gratuito

Sabato 23 novembre 2019, Biella

NORMALE SARAI TU

Spettacolo teatrale per bambini dai 6 agli 11 anni

Sabato 14 dicembre 2019, Biella

STORIE PER LE DITA

Laboratorio per bambini dai 3 ai 6 anni

STORIE SILENZIOSE

Laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni

Sabato 30 dicembre 2019, Biella

Accademia Schermistica Fiore dei Liberi

Attività sportiva per persone non vedenti e disabili intellettivi: potenziamento del personale qualificato e delle attrezzature dell’Accademia Schermistica di Cividale del Friuli (UD) per favorire l’inclusione delle persone disabili nello svolgimento dell’attività sportiva della scherma.
L’Accademia Schermistica “Fiore dei Liberi”, in qualità di unica Società di scherma della Regione Friuli-Venezia Giulia, ha come finalità lo sviluppo e la diffusione della scherma. Con lo scopo di includere le persone disabili nella pratica di tale disciplina sportiva, l’Accademia ha da tre anni avviato un’attività che ha finora coinvolto quattro atleti principianti adulti non vedenti, ed altri atleti principianti adulti portatori di handicap intellettivi. Grazie a tale iniziativa, i soggetti coinvolti potranno avere la possibilità di allenarsi, e praticare lo sport della scherma, nonché di poter partecipare a delle apposite competizioni nazionali. Per un efficace proseguimento del progetto sono necessarie maggiori risorse: l’intento della devoluzione è pertanto quello di rendere disponibile un ulteriore istruttore dedicato, che possa seguire gli atleti nel loro percorso, nonché quello di poter conferire dei potenziamenti alle strutture utilizzate per la pratica delle attività schermistiche.

iSemprevivi ODV Onlus

Progetto 2020, “PROGETTO TEATRO, della materia di cui sono fatti i sogni… e d’altre storie”: un laboratorio didattico culturale che si propone di aiutare gli adolescenti e adulti a sviluppare la propria personalità in modo autonomo e consapevole attraverso l’approfondimento della propria conoscenza interiore e delle emozioni espresse attraverso l’azione recitativa e di utilizzo del proprio corpo.

Progetto 2019, “Web radio e musica”: attivazione presso il centro diurno di Milano di un laboratorio didattico per adolescenti con disagio psichico, con l’obiettivo del reinserimento sociale e inserimento nel mondo del lavoro: un progetto sperimentale ed innovativo che si propone di aiutare gli adolescenti a sviluppare la propria personalità in modo autonomo e consapevole attraverso l’approfondimento di nuovi linguaggi espressivi.
Attraverso la piattaforma della radio digitale gli adolescenti avranno l’opportunità di diventare protagonisti attivi del mondo dell’informazione e della comunicazione e promotori di esperienze significative per sé e per i propri coetanei, stimolando curiosità ed interesse. Parte fondamentale del laboratorio sarà l’ideazione di nuovi format radiofonici attraverso cui riflettere sul mondo della scuola, delle amicizie, della famiglia e delle emozioni.

Anffas Onlus Massa Carrara

Residenzialità e qualità di vita: l’investimento a favore della RSD Monteverde di Carrara (Residenza Socio Assistenziale per disabili), consentirà di attuare interventi di manutenzione straordinaria con lo scopo di migliorare la tecnologia di strumenti e attrezzature, la vivibilità degli ambienti, i livelli di risparmio energetico, la fruibilità delle aree esterne e la formazione del personale. Si prevede che gli interventi incidano positivamente sulle relazioni interpersonali, sul benessere fisico, sull’autodeterminazione e sull’inclusione sociale dei soggetti coinvolti.
La Residenza Sanitaria assistenziale per Disabili Monteverde assicura interventi di riabilitazione estensiva con la caratteristica di attività ad alta integrazione socio‐sanitaria, rivolti ad utenti con disabilità in condizione di gravità, prevalentemente neuropsichica, non autosufficienti o parzialmente autosufficienti.
Alla persona con disabilità che accede a questo servizio è garantita, oltre al proseguimento del proprio Progetto di Vita, una presa in carico socio‐sanitaria che per complessità, spesso, il nucleo familiare d’origine è impossibilitato a svolgere.

Pane Quotidiano Onlus

Più vicini a chi ha bisogno
Viene finanziato l’acquisto di un nuovo furgone per l’organizzazione milanese che dal 1898 si occupa di assicurare ogni giorno, gratuitamente, cibo alle fasce più povere della popolazione, distribuendo generi alimentari e beni di conforto a chiunque si presenti presso le proprie sedi e versi in stato di bisogno e vulnerabilità, senza alcun tipo di distinzione.
L’Associazione persegue la propria missione da più di un secolo soprattutto grazie al prezioso lavoro e impegno dei volontari e alla generosità di aziende che la sostengono, attraverso la donazione di generi alimentari o di contributi economici.
Pane Quotidiano, inoltre, promuove e partecipa a progetti in partnership con altre Associazioni, tra cui City Angels, Società Umanitaria, Cuochi senza Barriere, Aldai- Associazione Lombardia Dirigenti Aziende Industriali.

Amici di Julie

Progetto Maternity & Kangaroo Mother Care: realizzazione di una struttura sanitaria dedicata alla maternità a Nyakimpambo, Tanzania.

Progetto Future Builders: costruzione di un dormitorio femminile per la scuola professionale Lumetti VTC. di Nyakipambo in Tanzania.

Per supportare la comunità di Nyakipambo nella sua ardua sfida per migliorare la propria condizione attuale, Amici di Julie Onlus si impegna facendo leva su un fattore-chiave: l’incremento del tasso di scolarizzazione degli adolescenti, che è noto produrre effetti positivi in cascata sull’intero ciclo di sviluppo di una società.
Con la costruzione/ristrutturazione del dormitorio scolastico, sono posti in opera i primi mattoni di un solido pilastro, per offrire ai giovani di Nyakipambo l’opportunità concreta di costruire basi credibili per un futuro sostenibile in autonomia.

Il dormitorio è stato inaugurato a settembre 2019.

Custodes Aurorae Onlus

L’Associazione Custodes Aurorae Onlus si è costituita nel 2014 come Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Dal 2014 opera in diverse aree della periferia romana a favore delle persone socialmente svantaggiate ed escluse dall’assistenza sanitaria.

Nessuno indietro: progetto di assistenza alle famiglie disagiate nell’VIII municipio di Roma: sorveglianza, promozione dello sviluppo psico-fisico e nutrizionale dei minori, contrasto alla diffusione delle malattie.

Il progetto ha il fine di realizzare un duplice obiettivo: il primo è quello di garantire un aiuto alimentare continuo a 150 bambini appartenenti sia a famiglie straniere sia a famiglie italiane presenti sul territorio del Municipio VIII e il secondo consiste nel verificare i progressi delle loro condizioni di salute attraverso la realizzazione di un NutritionalRisk Screening costituito da una costante analisi del loro parametri antropometrici quali peso,  altezza,  BMI (Body Mass Index) e relativo Z e T score.